venerdì 27 novembre 2009

Cavilli

3 commenti:

ilpoeta ha detto...

Vignetta empre attuale :-)

Anonimo ha detto...

La differenza stà nel fatto che ora bisogna accontentarsi della vignetta.
A quando la realtà,visto gli imbecilli che ancora gli danno credito col voto?
Mi dispiace ammetterlo ma siamo nel fango politico.
Rupe.

storico ha detto...

non è il presidente della repubblica a dovere giudicare la costituzionalità delle leggi ma la corte costituzionale. il Quirinale valuta l'opportunità costituzionalità e la non manifesta incostituzionalità
legge probabilmente in costituzionale. deciderà la Consulta

Napolitano promulga il legittimo impedimento. Attentato alla Costituzione o riconoscimento delle ragioni di Berlusconi?