lunedì 24 febbraio 2020

Segno dei tempi


Nei tempi del contagio da coronavirus a Bologna si celebra messa senza "scambio del segno di pace". 

mercoledì 19 febbraio 2020

A lezione


Nel suo disperato bisogno di protagonismo, Renzi vuol imporre al Governo Conte un patto sulle riforme con l'elezione diretta del premier, suo vecchio sogno condiviso con le destre. 

giovedì 13 febbraio 2020

Nuovi martiri

Salvini guadagnerà certo in consensi dopo l'aria di martirio che ha assunto per un processo che, molto probabilmente, sarà un nulla di fatto.

mercoledì 12 febbraio 2020

Al castello d'If

Oggi il Senato vota sull'autorizzazione a procedere per Salvini sul caso "Gregoretti".  La Procura di Firenze chiede il rinvio a giudizio per i coniugi Renzi, genitori di Matteo. Destini politici si intrecciano con questioni penali nell'immaginario collettivo. 

E' nata una nuova stella...

Giorgia Meloni, grazie al solito lavoro dei media, è diventata sempre più popolare oscurando perfino il suo alleato Salvini. 

venerdì 7 febbraio 2020

Popolarità

Continua la battaglia contro l'epidemia di coronavirus, argomento del giorno per tutti.

Reunion

Sula riforma della prescrizione Renzi rompe col Governo e con la maggioranza. La storica caratteristica italiana di consentire potere ricattatorio e di vetro a chi sarebbe numericamente insignificante. 

mercoledì 5 febbraio 2020

martedì 4 febbraio 2020

Virate

Sempre più palese un patto fra i due Matteo per mettere nell'angolo i 5Stelle e favorire un nuovo governo di centro-destra. 

martedì 28 gennaio 2020

Nostalgie

Il vecchio quartetto si riunisce in occasione del Sanremo 2020 mentre il PD si rinfranca col risultato elettorale emiliano-romagnolo. Ma le due operazioni nostalgia probabilmente non funzioneranno.

lunedì 27 gennaio 2020

giovedì 23 gennaio 2020

Alla porta

Continuano le polemiche per la "citofonata" di Salvini in piena campagna elettorale: tutto fa brodo purché si parli di lui. Di Maio, intanto, lascia la carica di capo politico dei 5Stelle. Una nuova organizzazione salverà il Movimento o l'esperienza è destinata a ridimensionarsi definitivamente? 

sabato 23 novembre 2019

Nuove piazze


Tutti in piazza col  nuovo logo delle "sardine". La parola d'ordine è manifestare contro Salvini e la sua Lega che, seppur meritevole, è un po' magro come programma. E forse proprio per questo appare inoffensivo, generico, vagamente elettoralistico e quindi ben propagandato ed elogiato da molti media. Buoni propositi ed obiettivi come moralità politica, beni comuni da salvaguardare, ambiente, giustizia, hanno fatto paura e sono stati efficacemente cancellati dall'orizzonte dell'opinione pubblica annichilendo quelle richieste che una buona fetta di elettorato aveva presentato alle ultime elezioni. Bisognava pur dimostrare ai cittadini che non c'è alternativa al cattivo governo.

mercoledì 13 novembre 2019

Domande inutili


Chiamato a testimoniare dalla difesa di Dell'Utri, al processo Stato-mafia il "cavaliere" si avvale della facoltà di non rispondere. Forse perché avrebbe dovuto dire la verità?

mercoledì 9 ottobre 2019

Tutti dentro

Dopo la sentenza della Corte di Strasburgo sull'ergastolo ostativo si riaccende il sentimento antieuropeo nell'opinione pubblica. In realtà la Corte non ha nulla a che vedere con l'Unione Europea ma il senso di "intrusione" nelle faccende nazionali e una certa supponenza teorica di alcune istituzioni nei confronti della realtà basta a scatenare gli animi. 

mercoledì 18 settembre 2019

Orientamento

Dopo l'uscita di Renzi, e con la spinta del M5S, il PD potrebbe tornare a rappresentare istanze e politiche tipicamente di sinistra. Ma il tempo è passato...

martedì 17 settembre 2019

State sereni

Dopo aver imposto al Segretario Zingaretti l'alleanza di governo coi 5Stelle, Matteo Renzi esce dal Partito Democratico. Un partito ridimensionato che, forse, potrà meglio definirsi "di sinistra", mentre il Nostro occuperà il centro con quel che resta di Forza Italia. Il Governo appena nato appare già più fragile  basandosi sull'alleanza con un segretario debole e dimezzato.

venerdì 13 settembre 2019

Razzisti di razza...

Una signora della provincia di Milano, che si definisce "razzista, leghista e salviniana", rifiuta di affittare casa ad una ragazza foggiana in quanto meridionale. 

Aria

La celebre frase di Montanelli continua a riecheggiare nelle vicende politiche italiane. 

lunedì 9 settembre 2019

Papillon 2

Oggi il premier Conte chiederà la fiducia alla Camera. Attesa per il suo discorso che prepara da diversi giorni. 

mercoledì 4 settembre 2019

Se non è zuppa, sarà pan bagnato?


Per il nuovo governo M5S-PD Zingaretti aveva chiesto discontinuità. Nelle politiche, certo, ma negli uomini (o donne)? Per le politiche i contrasti sembrano sfumare tra le parole "rivedere", "correggere",  "aggiornare"; per le persone i nomi che girano sono sempre gli stessi: accontentare le correnti di partito pare sia sempre l'unico metodo valido per formare una squadra di ministri. Riuscirà Conte a concretizzare il concetto di discontinuità anche nella scelta dei suoi collaboratori?

martedì 3 settembre 2019

Matrimoni

Oggi gli iscritti al M5S votano sulla piattaforma Rousseau per l'alleanza di governo col PD. 

domenica 1 settembre 2019

Acquisti

Il Sindaco leghista di Ferrara ha comprato 385 crocifissi per l'arredo delle scuole pubbliche come simbolo di identità religiosa e storico-culturale.

venerdì 30 agosto 2019

giovedì 29 agosto 2019

Il rinculo

Salvini chiama la piazza per il prossimo ottobre contro la nascita del nuovo Governo e per le mancate elezioni anticipate. Ma il decreto sicurezza bis, da lui stesso ideato e voluto, sanziona pesantemente certi comportamenti durante le manifestazioni, prevedendo anche una nuova specie di reato.  Pertanto dovrà essere una cosa molto pacifica poiché spesso i provvedimenti pensati contro "gli altri" ci si ritorcono contro quando ci si dimentica che nella vita è facile ritrovarsi velocemente da una sponda all'altra del fiume. 

martedì 13 agosto 2019

Lo scoglio

Il grande "Capitano", osannato e pompato da tutta la stampa, finissimo politico, magnifico condottiero, nutrito a sondaggi e propaganda, si è dimostrato per quel che è: un pirla. Spinto dai sostenitori ha aperto una crisi di governo che gli italiani non volevano; impaurito dalla sua stessa promessa di ridurre le tasse in maniera confusa e semplicistica ha preferito scappare piuttosto che affrontare la realtà che i suoi stessi alleati di governo gli ricordavano. Ed è tornato all'ovile dove il suo vero capo ridimensionerà le sue ansie di gloria resuscitando la vecchia coalizione di destra con qualche nuovo slogan e tante facce già viste.

mercoledì 7 agosto 2019

Inciuci d'agosto

Dopo quella di CasaPound nella sede romana, altre scritte sembrano vacillare... oggi in Senato Lega e PD votano insieme sul sì al TAV.

lunedì 5 agosto 2019

domenica 4 agosto 2019

Frattaglie

Le primedonne del PD riescono a dividersi pure sulle richieste di dimissioni di Salvini da ministro. Una dei renziani, l'altra della segreteria, una terza riassuntiva di Calenda che fa storcere la bocca a Renzi e ai suoi poco teneri con Zingaretti... Il ministro dorma pure sonni tranquilli.


mercoledì 24 luglio 2019

T'AVevo avvertito

Sul TAV la parola passa alle Camere: resterà nella storia chi è stato favorevole e chi no quando si farà  il consuntivo, ad opera finita, sulla sua utilità. 

martedì 23 luglio 2019

Dei delitti e della pena...


Dopo soli cinque mesi di detenzione il giudice ha ritenuto che Roberto Formigoni, condannato a cinque anni e 10 mesi per corruzione, abbia compreso i suoi sbagli e possa tornare a casa. Il Beccaria ne sarebbe felice.

giovedì 18 luglio 2019

Mete e miti

Ci ha lasciati Andrea Camilleri. I suoi luoghi e la sua lingua sono meno "siciliani" di quanto possa sembrare mentre il suo personaggio, il famoso Commissario Montalbano, è il prototipo di un carattere  tipicamente meridionale, fra l'infantile e il supponente. Collerico, sciupafemmine ma con giudizio (a volte non si concede, al contrario del suo vice), insofferente alle leggi se pur le rappresenta per la sua funzione, disistima i superiori che vede solo come burocrati arrivisti e spesso ignoranti, paternalista e protettivo coi suoi uomini che pure per mestiere devono affrontare pericoli, insofferente alla gerarchia se pur lui sta in un gradino abbastanza alto della stessa, "padrone" del suo commissariato che vede più come un suo regno che come presidio della Legge, ambiguo con certi personaggi di cui sembra accettare l'esistenza come fossero parte indispensabile della struttura sociale. Figura realistica, insomma, ma sempre lontana dal rappresentare quello "Stato" che per la maggior parte degli italiani non è ancora la casa comune. 

martedì 16 luglio 2019

Temptation party

L'attenzione del PD, attraverso i suoi media, sembra si sia concentrata sulla Lega. Dopo aver tentato di recuperare i voti persi verso i 5Stelle (obiettivo scarsamente raggiunto) sembra che il posizionamento cerchi di essere più strutturale, contro quello che dovrebbe essere il vero avversario politico: la destra o quella espressione approssimativa e opportunista che è il partito di Salvini. 

lunedì 15 luglio 2019

Il destino in un nome

Trento: l'orso M49 è scappato. Se si avvicinerà alle case la forestale è autorizzata ad abbatterlo.